L'ABITO DA SPOSA

In relazione alla scelta dell'abito, bisogna innanzitutto tener presente che, ad ogni silhouette, si addice uno specifico modello; le regole in proposito da seguire quindi, sono poche, semplici ed essenziali.
L'abito dovrà esaltare la figura della sposa: per cui, mentre una donna minuta potrà scegliere liberamente un abito dalle maniche "importanti", qualche volant nonché un bel velo in tono (purché non eccessivamente lungo!), una sposa che viceversa ha bisogno di "slanciare" una figura "non troppo" snella, dovrà preferire un abito dalle linee morbide e cadenti che scivolino dolcemente. Per la donna dai fianchi un po'"invadenti", si consiglia di optare per abiti senza tagli in vita in moda tale da nasconderne l'evidenza mentre, se la futura sposa è di statura alta, potrà tranquillamente permettersi di scegliere una gonna ampia, di tessuto morbido che esalti un punto vita ben disegnato.
Per le magrissime, consigliamo invece linee fluide e maniche lunghe, anche velate d'estate, per non evidenziare braccia troppo esili.
Chi ha le spalle piccole e cadenti deve invece dare proprio a queste ultime, la massima importanza "sbizzarrendosi" con giochi di volumi rigidi.
Per i fianchi larghi e l'addome pronunciato, ottimo soluzione si presta ad essere "lo stile impero", il modello tagliato sotto il seno che si allarga leggermente scendendo verso il basso.
Le figure robuste ma alte, è preferibile che scelgano invece una linea cadente e un drappeggio morbido in tal modo distogliendo l'attenzione della "vita forte", loro, punto critico.
Alla sposa molto alta, infine, si addice perfettamente un abito dal corpino aderentissimo completato da una gonna vaporosa: il punto vita cosi sottolineato, "spezza" efficacemente la figura riproporzionandola.
Chi ha le spalle strette o cadenti, potrà proporzionare i volumi con corpini rigidi realizzati su misura, mentre, se le spalle sono ampie e si può contare su un generoso decolleté, si può scegliere un modello aderente e scollato.
La linea aderente, esalta una figura esile, perché sottolinea le curve del corpo, è una scelta sexy di grande effetto adottato a tutte le lunghezze.
La linea a palloncino, aderente sul busto e ricca nella parte inferiore, si adatta a figure minute, alla qual regala volume mentre è sconsigliata a chi ha un seno abbondante.
Altro consiglio importante è di curare nell'abito la parte della schiena perché (anche se in effetti, spesso, questo piccolo particolare tende a "sfuggire" persino alla sposa più attenta ai minimi particolari!) è proprio la schiena che, durante la cerimonia (porgendo la sposa le spalle ai propri ospiti), sarà più a lungo a vista di parenti e amici; anche per questo, si consiglia in ogni caso di scegliere un abito che possa esaltare una schiena particolarmente curata!
Prima di scegliere definitivamente un abito quindi, il nostro accalorato consiglio è quello di prendervi tutto il tempo necessario per vagliare più modelli possibili, le tonalità, i tessuti e naturalmente il prezzo!Prima di iniziare un'attenta e minuziosa ricerca presso gli atelier che avrete scelto per misurare i vostri modelli preferiti quindi, è consigliabile sfogliare diverse riviste del settore, per farsi un'idea "più definita" delle possibili scelte potendo inoltre, in tal modo, fare anche delle richieste "più mirate" alle responsabili del negozio che saranno, naturalmente ben liete di consigliarvi per il meglio.
E' bene chiarire subito inoltre che, non sempre corrisponde al vero quel principio secondo il quale, l'abito più visto, più fotografato, più "commentato" da amiche e parenti con tanto entusiasmo debba necessariamente essere quello che, una volta indossato, sia quello che effettivamente risponda ai propri gusti o (peggio!), risalti al meglio la figura della sposa! Pertanto, consigliamo ancora di non farsi prendere affatto dalla smania della fretta a tutti i costi ma, piuttosto, di prendersi tutto il tempo necessario per vagliare modelli, tonalità, tessuti e non ultimo, il prezzo.
A questo punto, siamo certi che indipendentemente dalla scelta dell'abito, sarete comunque in grado di scegliere con cura un capo dal tessuto prezioso, possibilmente privo di cuciture evidenti, dal taglio deciso e "importante", leggero, sinuoso e a piacimento, impreziosito anche da una generosa ma sicuramente non volgare scollatura.
Una volta maturata un'idea decisa circa il modello, fatevi accompagnare (per la scelta definitiva) da una cara amica fidata che possa darvi dei consigli avendo naturalmente cura di non sottovalutare alcun dettaglio durante le prove d'abito.
In ogni caso comunque, vi consigliamo di scegliere tra i negozi da noi selezionati dove un consulente d'immagine, esperto del mestiere, saprà guidarvi sapientemente verso la scelta del modello più indicata in relazione al vostro fisico cercando, se possibile, di assecondare anche i vostri gusti (purché corrispondano anch'essi alle esigenze dettate dallo stile della cerimonia!). In questi negozi d'alta moda sposa, troverete sicuramente il vostro modello esclusivo che saprà rispondere alle vostre aspettative, esaltato da linee raffinate e tessuti pregiati.
Naturalmente, prestate sempre una particolare attenzione al momento del ritiro controllando bene che tutto risponda alla perfezione: la lunghezza dell'orlo, l'ampiezza delle maniche, la misura del bustino (che deve perfettamente aderire al busto della sposa), il colore dei fermagli che serviranno all'acconciatura, la lunghezza del velo e tutto quanto, più in generale, possa costituire per voi un dettaglio prezioso e determinante per esaltare la vostra naturale bellezza nel giorno fatidico delle vostre nozze.
Un altro consiglio che possiamo darvi (non meno importante degli altri) infatti, è che per questo importantissimo giorno dovrete sentirvi in ogni attimo di quella lunga giornata perfettamente a vostro agio, rimanendo sempre e comunque bellissime ma, allo stesso tempo, comode (con grande beneficio, sicuramente del vostro buon umore!).

Indietro